Img preview

Biodegradable solutions for packaging of liquid dairy products

DISSEMINATION ACTIVITIES

Type of information: NEWS

In this section, you can access to the latest technical information related to the BIOBOTTLE project topic.

Riciclatori criticano regolamento UE sui fertilizzanti

La proposta avanzata dal Parlamento europeo metterebbe fuori mercato i film in polietilene a bassa densitŕ a favore di quelli biodegradabili.

4 ottobre 2017 07:57

Non piace ai riciclatori europei di materie plastiche associati nella federazione PRE (Plastics Recyclers Europe) la proposta del Parlamento europeo in tema di film agricoli che potrebbe entrare a far parte del nuovo regolamento UE sui fertilizzanti.

Il punto che non convince è la marcatura CE riservata ai film per pacciamatura che si degradano nel terreno entro cinque anni dalla posa. Il che - afferma PRE - rappresenta nei fatti una grave restrizione all’utilizzo dei film tradizionali in polietilene.

I riciclatori europei sostengono che i film agricoli sono da tempo raccolti e riciclati, con un tasso intorno al 60%, ed esistono best practices che dimostrano la possibilità di gestire la filiera in modo ancora più efficiente, come in Irlanda, dove si raccoglie e ricicla il 74% delle plastiche da film per uso agricolo. In alcune regioni, come l’Andalusia in Spagna, la raccolta di questi prodotti è imposta per legge. La qualità del materiale raccolto è garantita dalla predominanza del polietilene a basse densità (LDPE e LLDPE).

Secondo il Presidente di PRE, Ton Emans, la relazione presentata al Parlamento europeo non è suffragata da studi scientifici ed è stata redatta senza una analisi degli impatti ambientali ed economici. “I rifiuti plastici sono un tema caldo sul quale la Commissione sta mettendo a punto una strategia - ricorda Emans -. I film agricoli sono tra i pochi rifiuti plastici che vengono riciclati senza una legislazione vigente. Bisogna senz’altro fare di più, ma la proposta del Parlamento porterà ad uno stop di questi sviluppi positivi, riducendo il tasso di riciclo delle materie plastiche, già basso”.

Secondo il direttore dell’Associazione, Alexandre Dangis, il mercato europeo dei film in LDPE vale oltre 86mila tonnellate annue; la nuova regolamentazione porterà inevitabilmente ad una distorsione del mercato, poiché ad oggi solo pochi produttori sono in grado di trasformare i materiali biodegradabili. Secondo Dangis è quindi necessario riesaminare gli emendamenti tenendo conto delle implicazioni economiche e ambientali, anche in relazione al pacchetto sull’Economia circolare e la Plastics Strategy.

© Polimerica -  Riproduzione riservata

Numero di letture: 395

» More Information

« Go to Technological Watch








This project has received funding from the European Union’s Seventh Framework Programme for Research, technological development and demonstration (FP7/2007-2013) under grant agreement n° [606350].

AIMPLAS Instituto Tecnológico del Plástico
C/ Gustave Eiffel, 4 (Valčncia Parc Tecnolňgic) 46980 - PATERNA (Valencia) - SPAIN
(+34) 96 136 60 40
biobottle@aimplas.es